Callosità o ipercheratosi

Callosità o ipercheratosi

Per ipercheratosi in campo medico, si intende un aumento eccessivo dello strato epiteliale della cute (ispessimento)

Il callo è una specifica area della pelle che è diventata relativamente più spessa e dura in responso ad una ripetuta frizione, pressione o irritazione. Ne possono essere colpiti vari distretti corporei tra i quali i più affetti sono il palmo delle mani e la pianta dei piedi.

L'eziologia di un callo spesso è riconducibile ad un aumento delle pressioni massime per un lungo periodo di tempo in una determinata area del corpo. Si parla in questo caso di ipercheratosi biomeccaniche.
Per i calli ai piedi, è riconducibile a un modo non corretto di camminare, a un difetto di postura.
Ci sono poi casi in cui la formazione di ipercheratosi è riconducibile ad una causa non biomeccanica, cioè è causata da patologie sistemiche, infezioni della pelle da parte di batteri o virus.
Il più comune virus che causa ipercheratosi, molto dolenti soprattutto sotto la pianta dei piedi è il papilloma virus detta comunemente verruca.
Per queste ragioni la sua rimozione, se non fatta autonomamente, non essendo un problema estetico ma funzionale deve essere svolto da personale sanitario come il podologo.

 

Nel nostro Studio di Podologia l'ipercheratosi viene trattata con l'uso di strumenti taglienti monouso, e nei casi con localizzazione difficoltosa da raggiungere con questi, usiamo la turbina con effetti veloci ed indolori